Doppio primato per l’Italia sul fronte dei finanziamenti Europei

europa e italia

Secondo i dati della Commissione Europea, l’Italia si aggiudica il primo posto per numero di operazioni approvate e finanziate dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis) e anche per la capacità di attrazione delle risorse.

Una notizia che ci rende davvero orgogliosi. In questa classifica immaginaria, ci piazziamo davanti a Francia (4,3 miliardi e 36 progetti), Germania (3,6 miliardi di operazioni approvate e 47 progetti), Spagna (3,5 miliardi e 40 progetti).

Le Pmi, in particolare, sono uno dei fattori di successo dell’Italia. Secondo Bruxelles, l’Italia è il Paese che, con 42 accordi sottoscritti con intermediari finanziari (per un totale di 1,3 miliardi), agevolerà l’accesso al credito riuscendo a finanziare così i progetti innovativi di 204mila piccole imprese e start-up.

Il Feis si è rivelato uno strumento utilissimo. Grazie ad esso, la Banca europea per gli investimenti è in grado di concedere prestiti per 61 miliardi e riesce a mobilitare investimenti privati per un valore ipotetico di 315 miliardi nei settori dell’energia, del trasporto, dell’ambiente, e dello sviluppo urbano e rurale.

Lascia un commento

(Non sarà pubblicata)
(compreso http://)


× sette = 14

Attenzione: Puoi usare solo questi tag html:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>